Domenica 18 Febbraio 2018, h 20:45
«Maria era allevata nel tempio del Signore come una colomba, e riceveva il vitto per mano di un angelo» (Protovangelo di Giacomo 8,1)
Nei Vangeli apocrifi, la nascita e l’infanzia miracolosa di Maria
Novara, Battistero paleocristiano
» Mostra mappa
Incontro di riflessione
Con: Clementina Mazzucco, docente di Letteratura cristiana antica, Università di Torino
Lettura dei testi: Katia Montebuglio
Commento artistico: Emanuela Fortuna, critica d'Arte
Intermezzi musicali: Maria Dina Bertotti, cetra
A cura di: Comitato per il Progetto Passio
In collaborazione con: AIMC - Associazione Italiana Maestri Cattolici

VIDEO


FOTO


DESCRIZIONE

PRESENTAZIONE

Protovangelo di Giacomo e Pseudo-Matteo. Due testi, elaborati da comunità cristiane, secoli dopo i vangeli canonici di Matteo, Marco, Luca e Giovanni, per rispondere a nuovi interrogativi di fede e colmare i vuoti lasciati dalle narrazioni più antiche. La loro lettura ci mostra Maria chiamata sin dalla nascita a una vita di santità e perfezione fuori dal comune. La Madre è così un'immagine costruita a partire dagli attributi del Figlio: la mariologia è riflesso della cristologia.