Sabato 25 Febbraio 2012, h 21:00
Conversazione su Antonio Rosmini
Grande filosofo, precursore del suo tempo
Domodossola, Sacro Monte Calvario
» Mostra mappa
Conferenza
Moderatore: Padre Vito Nardin, rettore
Relatore: Giacomo Fioramonti, studioso
A cura di: Comitato Venerdì Santo di Romagnano Sesia

DESCRIZIONE

PRESENTAZIONE

Quando si pensa alle grandi menti della storia del genere umano è obbligo includere Antonio Rosmini.

In lui, quell’“immagine e somiglianza divina” che tutti abbiamo ricevuto quando siamo venuti in questo mondo, appare particolarmente evidente. Possiamo tranquillamente assimilarlo a Sant’Agostino di Ippona per la capacità di indagare e per la versatilità delle interpretazioni, a San Tommaso d’Aquino per la ragionevolezza e la consequenzialità logica del pensiero; ad entrambi per l’estensione della produzione letteraria. Tanto le conoscenze erano estese, quanto la capacità di sintesi sfiora l’incredibile. Ma tutto sommato, ciò che più stupisce nel Rosmini, è la poliedricità delle sue opere.

 

A questa grande mente non è nemmeno mancato il coraggio proprio dei santi. Tale coraggio, foriero di persecuzioni che in parte ancora continuano, si evidenziò quando il Beato Rosmini con sofferenza decise di mettere il dito nella piaga, anzi nelle “piaghe” di quella Chiesa fondata da Gesù Cristo, e per questo Santa, ma portata avanti da uomini fragili e peccatori che andava e va continuamente purificata nella sua parte umana...

 

Con tutta questa immensa opera di teologia, filosofia, spiritualità, morale, storia, etica e politica si è dovuto cimentare l’ing. Giacomo Fioramonti, autore di questo lavoro. Con grande passione e competenza egli ha letto tutto ciò che ha trovato del Rosmini e, una volta superate le difficoltà del linguaggio, ha pregevolmente condensato un fedele ritratto fruibile anche dai non addetti ai lavori.